21 - 08 - 2017

Mercoledì, 10 Maggio 2017

Corsi OPEN in Palestra

Carissime e carissimi,
questo è il calendario dei nostri corsi.

19 e 20 maggio. Problem solving (e decision making)
10 giugno. Scrivere storie - Progettare racconti
17 giugno e 9 settembre. Le resistenze al cambiamento: riconoscerle, aggirarle
8 luglio e 30 settembre. Scrittura efficace
7 ottobre. Strategia delle prestazioni e slide design
12,13,14,15 ottobre: La comunicazione efficace, Palestra della scrittura (Residenziale)
21 ottobre. Ascolto e comunicazione
11 novembre. Time management
18 novembre e 2 dicembre. Parlare in pubblico
25 novembre. Personal branding e gestione della reputazione. Trovail tuo ingrediente segreto e sviluppa la tua formula

E’ un calendario ricco, nel quale è anche possibile
ritagliarsi un vero e proprio percorso formativo.
La sede è in Palestra, a Milano.
Per ciascun corso una breve descrizione e
la presentazione del docente via LinkedIn.

Per chi desiderasse partecipare a più di un corso,
proponiamo una giornata gratuita per ogni tre giornate d’iscrizione.
Il numero massimo di partecipanti per ciascun corso è di 15 e per chi, al solito,
decidesse di partecipare con amici e colleghi, una promo: sotto le info.

Scarica il modulo di iscrizione >>>>

Per chiarimenti o altro potete scrivere a Mara:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 339 – 4472607

Vi aspettiamo in Palestra per allenarci insieme!

HLVS
Alessandro e Paolo

 

 

 

 

 

 

GLI ABSTRACT DEI CORSI E I DOCENTI

 

19 e 20 maggio. Problem solving (e decision making)
con Paolo Carmassi
“Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuol approdare”, diceva Seneca. La citazione ben si adatta alla complessa navigazione della nostra quotidianità. Difficoltà, piccole o grandi, che ci rallentano o ci bloccano. Semplificare, o più efficacemente ridurre via via la complessità, è l'obiettivo dedicato a fare il punto nave, a porre sulla carta punti di riferimento chiari e concreti, a prevedere e affrontare le condizioni avverse. I grandi navigatori del passato erano in grado di farlo, spesso con poco. La stella polare per correggere la rotta, il colore dell'orizzonte per anticipare e sfuggire al maltempo. E, in ogni caso, navigare nelle condizioni di massima sicurezza possibile. Un metodo semplice per situazioni complesse.

10 giugno. Prove di volo - Progettare racconti
con Bianca Borriello
Cosa fa volare in alto un messaggio? Cosa gli permette di raggiungere luoghi e persone lontanissime tra loro? Quand’è che scrivere una storia diventa storytelling? In cosa consiste questa tecnica e di quali competenze specifiche ha bisogno? In questo corso scoprirai che scrivere storie è solo uno dei passaggi di un progetto di narrazione. Imparerai cosa c’è prima (lo studio del messaggio, del lettore), cosa c’è in mezzo (la scelta dei linguaggi) e cosa c’è dopo (i luoghi della narrazione). Smonteremo qualche narrazione efficace - film, spot, campagne politiche - guarderemo il movimento degli ingranaggi e proveremo a rimetterli insieme per farne una macchina volante per i nostri contenuti.
Nota: il corso è indirizzato a coloro che hanno già partecipato alle precedenti edizioni di “Scrivere storie” o ai corsi di “Scrittura efficace" di Palestra

17 giugno e 9 settembre. Le resistenze al cambiamento: riconoscerle, aggirarle
con Roberta Milanese
"L’unica costante della vita è il cambiamento.” Buddha
Nella fase di costruzione di una strategia, di un progetto individuare il modo nel quale le persone possono resistere restituisce alla nostra azione il valore della cooperazione. Se noi possiamo categorizzare le resistenze, possiamo anche riconoscerle e aggirarle. L’obiettivo non è sconfiggere qualcuno o metterlo in una situazione di difficoltà, ma è quello di creare o ricreare le condizioni per “fare insieme”. Corre l’obbligo per chi guida, per il leader di trovare il modo di coinvolgere e orientare i comportamenti con il conseguente risultato di guidare verso l’obiettivo, o la risoluzione di un problema, oppure scoprire che la persona ha degli ottimi argomenti e quindi portarci a rivedere il nostro punto di vista. Resistere è una tendenza naturale che ogni sistema umano ha: individuo o gruppo. È una caratteristica ineludibile degli esseri viventi e con un approccio “di logica non ordinaria” è possibile ridurre al minimo la resistenza al cambiamento e portarci così verso il risultato desiderato, in tempi più rapidi e con minor fatica.
Nota: la seconda giornata, facoltativa, è un follow-up di confronto, di dialogo e di approfondimento

8 luglio e 30 settembre. Scrittura efficace
con Lorenzo Carpanè
La comunicazione delle organizzazioni moderne passa soprattutto attraverso le parole scritte. Hanno perciò grande importanza gli strumenti della scrittura: lettere, circolari, verbali di riunione, comunicati stampa, newsletter, e-mail, pagine web. E diventa essenziale saper scrivere in modo chiaro, coinvolgente ed efficace. Il metodo seguito nel corso mira a conciliare la profondità europea con l’efficacia americana, e presenta la scrittura non come un'attività per pochi naturalmente dotati, ma come un patrimonio di tecniche e di procedure che si possono facilmente allenare e migliorare con l’esercizio. Attraverso esposizioni e molte prove pratiche, il corso offre ai partecipanti alcuni spunti per accendere la propria creatività e la voglia di comunicare.
Nota: la seconda giornata, facoltativa, è un follow-up di confronto, di dialogo e di approfondimento

7 ottobre. Strategia delle presentazioni e slide design
con Emanuele Mascherpa
Il successo di un public speaking risiede, nella maggior parte dei casi, nella preparazione fatta a monte e nella strategia che decidi di adottare per vendere la tua idea o il tuo prodotto.
Molte delle presentazioni cui assistiamo sono noiose e poco convincenti, senza capo né coda e con slide che sono a dir poco brutte. Eppure basta poco per progettare speech coinvolgenti e creare presentazioni, che comunichino, siano facili da seguire, belle ed eleganti.
É quello che faremo insieme partendo dall’identificazione del pubblico e dalla scelta del linguaggio più idoneo da utilizzare rispetto alla platea. Capire chi avremo davanti è un passo determinante per il successo di una presentazione.
Passeremo poi a costruire la migliore storia espositiva, capendo quali informazioni usare (e quali non usare) per far emergere con chiarezza il tuo messaggio, essere chiaro, diretto e comprensibile.
Infine vedremo come applicare i principi del design moderno alle slide, in modo che siano esteticamente belle e comunicativamente efficaci, così da aiutare il pubblico a capire il tuo messaggio comunicativo.
Perché, alla fine, quando si fa una presentazione conta solo il pubblico (audience is king dicono gli americani). Stai presentando per loro e, in ultima analisi, stai vendendo a loro: un prodotto, un servizio, un’idea, una nuova visione del mondo, ma stai comunque vendendo. E sono loro che devono comprare.

12,13,14,15 ottobre: La comunicazione efficace
con docenti Palestra della scrittura

21 ottobre. Ascolto e comunicazione
con Alessandro Lucchini
Imparare ad ascoltare a fondo l’interlocutore, liberando la propria mente dai filtri che distorcono il messaggio. Dare attenzione ai segnali verbali ed extra verbali, per rispondere nel modo più appropriato all’interlocutore. Saper fare le domande, per ottenere le informazioni, mettendo e dimostrando attenzione mentre si ascolta, e dando il feedback atteso. Sviluppare empatia nei confronti dell’interlocutore; conoscere, migliorare, perfezionare le proprie capacità comunicative e trasformarle in strumenti e abilità.

11 novembre. Time management
con Paolo Carmassi
“La cosa importante di rado è urgente e ciò che è urgente di rado è importante.” Dwight Eisenhower, detto Ike
Il time management si occupa di abitudini, stili, modalità di soluzione ai problemi, capacità di definire obiettivi, gestione delle relazioni personali in funzione degli strumenti disponibili e dei criteri individuali (privati) e organizzativi (pubblici), con cui definire la priorità delle azioni; si occupa del valore del feedback e delle ricadute - negative o positive - sul sistema delle relazioni interpersonali e sulla credibilità del manager. Il time management si occupa in modo diretto della qualità della professione e indirettamente dei riflessi sulla vita.

18 novembre e 2 dicembre. Parlare in pubblico
con Alessandro Lucchini
La comunicazione è oggi sempre più un valore strategico, sia sul piano professionale, sia su quello privato. Si tratta di comunicare meglio. E non intendiamo qui il marketing o la pubblicità, strumenti “a una via”; intendiamo il dialogo tra le persone. Quando parliamo con gli altri, infatti, la comunicazione è immediata, bidirezionale, facilita il feedback, può raggiungere contemporaneamente più persone, consente tempestive spiegazioni e rettifiche. D’altra parte, se mal gestita, può portare malintesi, fraintendimenti, controversie; tutto, magari, solo per una parola fuori posto, un silenzio, una titubanza, un gesto, uno sguardo maldestro, un’espressione equivoca nei confronti del pubblico. E si noti: una riunione con 3 o 5 persone, o un convegno con 100 o 1.000 persone, o un singolo interlocutore di fronte a noi, sono allo stesso modo un pubblico. Gestire e superare l’ansia del confronto con la platea, saper presentare le proprie idee, con o senza supporti audiovisivi, creare sintonia con gli interlocutori, coinvolgerli nelle proprie argomentazioni, saper negoziare con il pubblico sono abilità che si possono imparare, allenare, migliorare con l’esercizio.

25 novembre. Personal branding e gestione della reputazione. Trova il tuo ingrediente segreto e sviluppa la tua formula
con Serenella Panaro
Come si gestisce la reputazione aziendale, professionale, personale?
Cosa differenzia - nell’epoca della Reputazione - il modo di comunicarsi di un singolo da quello di un’organizzazione? E come può comunicarsi un singolo che opera all’interno di un’organizzazione? Quali sono i confini, quali le commistioni? Quali i rischi, quali le opportunità? Che differenza esiste tra il Personal Branding e il Corporate Branding?

 

PROMO
Valida per iscritti allo stesso corso:
2 persone meno 10%
3 persone meno 15%
4 persone o più meno 25%
Per chi si iscrive a tre giornate, una gratuita a scelta fra gli altri corsi.
Le promozioni non sono cumulabili e valgono con iscrizione 15 giorni prima della data del corso.