29 - 06 - 2017


Investigazione strategica

Perché la verità non rimanga l'unico segreto
di Mario Paganini con prefazione di Ferdinando Imposimato
(Centopagine Editore, 2013)

ribaltati e contenti 150

Il libro contiene dei suggerimenti preziosi, perché si basa soprattutto sul buon senso, esaltato da Marco Tullio Cicerone come la virtù più grande che deve avere chi si pone alla ricerca della verità. E che in latino si chiama «decorum» e in greco «prepon». E io sono perfettamente d’accordo. E aggiungo che se è vero che le regole sono importanti, ancora più importanti sono le qualità umane descritte da Mario Paganini in questo bel libro, che io consiglio a tutti coloro che vogliono investigare con serietà e risultati apprezzabili. Mario indica, con uno stile asciutto e agile, e senza presunzione, alcune regole e qualità fondamentali che dovrebbero caratterizzare il buon investigatore ideale: l’equilibrio e il fiuto, la conoscenza delle regole da rispettare, la capacità di osservare i dettagli e non solo le cose macroscopiche, l’importanza di ascoltare più che di parlare, il ritenere vere anche cose che non appaiono logiche, la capacità di sintesi assieme a quella di analisi, il rifuggire dai pregiudizi, il ricorso ai ricordi, la continua autocritica. (dalla Prefazione di Ferdinando Imposimato)

 

Scarica l'indice del libro

 

|   acquista on line   |   acquista in negozio   |