Milano
  
+39 2 36747940
        

Il no positivo

Obiettivi

Imparare a dire dei “buoni no”, specifici e contestualizzati, al servizio di un “sì” più alto; saper evitare la trappola dell’acquiescenza, dell’attacco preventivo, dell’astensione, sfruttando le doti del “no positivo”; anche quando il contenuto della comunicazione è negativo, mantenere una buona relazione con l’interlocutore.

Destinatari: Dedicato a tutte le figure il cui lavoro o ruolo richiede di saper dare messaggi indesiderati, cattive notizie, feedback negativi, mantenendo una relazione proficua con i destinatari.

Contenuti

  • Se, quando, come e perché conviene imparare a dire no.
  • Un no profondo e coraggioso è meglio di un sì superficiale e sfuggente.
  • Le tre fasi del no: prima, durante, dopo.
  • Prima del no: come prepararlo
  • Durante il no: come esprimerlo.
  • Dopo il no: come mantenerlo.
  • I tre segmenti del “no positivo”: esclamazione, negazione, interrogazione.
  • Negoziare, persuadere, convincere, affermare, domandare.
  • Slacciare la catena dei no, allacciare la catena dei sì.
  • Esercitazioni di dialogo con il “no positivo”.


Altri corsi in Comunicazione e Relazione

  • Posted by Bruno Cover
  • On 21 Novembre 2017
  • 0 likes
Tags: Comunicazione e Relazione, corsi, Il no positivo