Il personal (marketing) branding

Nella comunicazione “il rumore” si verifica quando i messaggi sono talmente tanti da confondersi e passare inosservati, come rumore di fondo

Il personal branding è un lavoro in due tempi: prima la consapevolezza e poi la struttura. È ciò che viene detto, sentito e pensato dai nostri stakeholder su di noi, su ciò che offriamo, sulla nostra attività professionale. Il brand è il nostro nome, attraverso il quale siamo riconoscibili. È un processo attraverso cui una persona riconosce e definisce i punti forza reali, riconoscibili e replicabili; lo stile e il tone of voice. Sono aspetti che ci qualificano in modo univoco e ci posizionano; identificano un marchio personale che comunica nel modo che reputiamo più efficace. È un processo di marketing che parte dall’identità professionale, punta al target o al target cluster, definisce il tipo di comunicazione e lo stile con l’obiettivo di creare valore nella relazione e fiducia professionale.
Il corso è dedicato a chi desidera evidenziare, in modo coerente ed efficace, le proprie credenziali professionali per la carriera e lo sviluppo del business, anche allineate al brand o ai brand di riferimento.

Risultati attesi

Il personal branding, adottando le tecniche utilizzate dal marketing, le adatta per la promozione della propria identità professionale. L’obiettivo è il brand positioning ovvero posizionarci associati a precise peculiarità, a un concetto quanto più inequivocabile per distinguerci ed emergere dal rumore di fondo.


    Altri corsi in questa categoria

    • On 12 Marzo 2021
    Tags: Comunicazione e Relazione, corsi, Il no positivo